Napoli: ragazza si suicida nel giorno della sua “finta” laurea!

Napoli: ragazza si suicida nel giorno della sua “finta” laurea!


A Napoli è successo un episodio davvero straziante: Giada, una ragazza giovanissima ha deciso di mettere fine alla sua vita perché non aveva sostenuto nemmeno un esame universitario. Aveva preparato tutto per la sua festa di laurea… il vestito, le bomboniere, la coroncina di alloro, la prenotazione al ristorante… peccato però che era tutto finto.

Il peso della bugia è stato così forte da spingerla a lanciarsi dal tetto dell’Università di Napoli, lasciando tutti senza parole. Un professore universitario però, ha voluto trattare l’argomento scrivendo una lettera in cui fa un appello a tutti i giovani studenti:

“La giornata delle lauree celebra la maturazione, la fatica e l’impegno dei nostri studenti. Ha il sapore della speranza nel futuro. A queste cose ho pensato ieri, quando letto che una ragazza di Napoli, il giorno delle lauree, è salita sul tetto dell’Ateneo e si è lanciata nel vuoto: aveva detto a parenti ed amici che quel giorno si sarebbe laureata, ma non aveva completato il ciclo di studi. L’Università non è una gara, non serve per dare soddisfazione alle persone che ci circondano, non è una affannosa corsa ad ostacoli verso il lavoro. Studiare significa seguire la propria intima vocazione. Il percorso di studi pone lo studente davanti a se stesso. Cerchiamo di spiegarlo bene ai nostri ragazzi. Liberiamoli una volta per tutte dall’ossessione della prestazione perfetta, della competizione infinita, della vittoria ad ogni costo. Lasciamoli liberi di essere se stessi e di sbagliare. Questo è il più bel dono che possono ricevere. Il gesto d’amore che può letteralmente salvarne la vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *